Nella vallata di Sonnino c'è l'antico Monastero di S. Maria delle Canne, le cui origini storiche rimangono oscure, si sa che in origine era tenuto dalle Suore Benedettine ed era soggetto all'abate di Fossanova. Esso era un luogo sacro di preghiera e lavoro. In seguito S. Gaspare del Bufalo vi pose le sue tende e iniziò la sua predicazione. 

Oggi il Monastero trasformato in cimitero.

Nel 2003 sono terminati i lavori di restauro della chiesa dedicata all'Assunta, che versava in condizioni pietose, come del resto tutto il complesso del monastero. I lavori sono stati eseguiti con maestria e il risultato messo in evidenza nelle fotografie pubblicate.

Di forma ottagonale fu costruita dal Venerabile don Giovanni Merlini, direttore della Congregazione dei Missionari dopo San Gaspare, all'interno della preesistente chiesa di forma quadrata.

Si spera che al pi presto tutto il monastero venga restaurato, prima che sia troppo tardi.