Autunno (E.Bono)
Sonnino (G.Ventre)
A Sonnino (I.Pennacchia)
Sonnino a primavera (I.P.)
La mia gente (U.Bernabai)
Bollicine d'estate (U.Bernabai)
Storia nostra (Grazia Bono)
Vicoli (Sonnino Racconta)
A Sonnino (Luigi Dei Giudici)
Il mio paese (Elsa Mandatori)
Sonnino (Cristina Farinazzo)
Sonnino (Giancarlo Cappadocio)
Le Torce (Antonio Cugini)
Le Torce (Dante Bono)
La festa delle Torce (D. Bono)


 in poesia


BOLLICINE D'ESTATE

di Umberto Bernabai



La verde valle il sole
di caldi raggi inonda,
in questo anziano agosto
della vita mia;
tra sogno e realtà
s’adagia il corpo affranto
nella pigra quiete
di questo borgo antico,
che tenero mi porse
il primo latte della conoscenza.
Dalla finestra spalancata
le brulle rocce
vedo crogiolare;
frammisto al guardo,
nel trasparente calice
di brina asperso,
il fresco nettare
sembra il solo ad aver
di vita un cenno:
le bolle, ad una ad una,
dalla parete interna adese
si staccano e ondeggiando
risalgono di lor vita
il corso breve,
all’aria sparendo in un sussulto…
quasi che mai fossero esistite;
e all’improvviso tu,
seducente immagine
della mia giovinezza,
dentro una bolla mi sorridi e vai,
…sali…sali…inutile parlarti,
il tempo breve della tua esistenza,
m’affolla il cuore di ricordi dolci,
e nell’incanto dei rinati sentimenti,
svanisce con la bolla il sogno mio.

Sonnino, agosto 2001