Nuovo Modulo
autocertif. 26 marzo

Regolamento consegna
Farmaci

Modulo per consegna
dei farmaci

Modulo Sospensione
Mutuo

Modello domanda
Buoni spesa

 


COMUNE DI SONNINO

PROVINCIA DI LATINA



IORESTOACASA
 

2.4.2020 - AVVISO BUONI SPESA
- Modello domanda Buoni spesa
- Avviso per l'assegnazione dei buoni spesa
- Originale delibera

- Delibera per l'assegnazione dei buoni spesa

2.4.2020 - Riepilogo numeri telefonici utili

31.3.2020 - Uscita dei bambini
Mi corre l'obbligo fare un chiarimento urgente, poiché leggevo, su Facebook, diversi commenti su una nuova circolare ministeriale che permetterebbe delle passeggiate genitore e figlio, per le strade pubbliche.
‼️NON È PROPRIO COSÌ‼
La circolare chiarisce che si può scendere sotto casa per un periodo molto limitato di tempo per far uscire un pochino il bambino, restando nelle immediate vicinanze della propria abitazione...per pochi minuti.
Questo vale anche per le persone che hanno ragioni mediche, per uscire all'aria aperta e fare due passi...ma proprio due!
Ciò NON significa che si può andare a passaggio indisturbatamente sul territorio, né che si possa andare a correre, né che si possano fare passeggiate o chiacchierate sotto casa in compagnia!
Oltretutto a Sonnino con Ordinanza Sindacale abbiamo vietato ogni attività ludica, sportiva, motoria e ricreativa all'aperto!
Può uscire a fare una passeggiata solo chi ha ragioni sanitarie dimostrabili con certificazione medica.
TUTTI GLI ALTRI, A SONNINO, HANNO L'OBBLIGO DI RESTARE A CASA E NON USCIRE‼️
Il Sindaco: Luciano De Angelis

30.3.2020 - Modello Sospensione Mutuo

Ecco il modulo per chiedere la sospensione del mutuo sulla prima casa.
Il documento potrà essere compilato direttamente online e inviato secondo le modalità indicate da ciascuna banca.
Modello di domenda

28.3.2020 - MISURE DI SOSTEGNO A FAMIGLIE ED ATTIVITÀ APPROVATE DAL COMUNE DI SONNINO

Con Delibera di Giunta Comunale n. 35 del 26/03/2020, l’Amministrazione ha adottato delle misure straordinarie di SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE ED ALLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE.
Un INIZIALE pacchetto di misure straordinarie rivolte a chi sta soffrendo maggiormente la crisi causata dall'emergenza coronavirus.
UN GRANDE SFORZO PER LE CASSE DI UN PICCOLO ENTE: con questo atto il Comune di Sonnino si è schierato con decisione a sostegno delle persone più colpite, delle famiglie e delle attività commerciali e produttive.

==> Guarda tutte le slide descrittive delle prime misure adottate.

 

25.3.2020 - SERVIZIO IDRICO


Clicca qui o sull'immagine per vedere tutto l'Avviso

24.3.2020 - RITIRO PENSIONI ALLO SPORTELLO

Calendario:

  • i cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo;

  • dalla C alla D venerdì 27 marzo;

  • dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo;

  • dalla L alla O lunedì 30 marzo;

  • dalla P alla R martedì 31 marzo;

  • dalla S alla Z mercoledì 1 aprile“.

24.3.2020 - NUOVO MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE
Nuovo modello autocertificazione pubblicato in data23 marzo (vedi a lato)

Per qualsiasi informazione su:
Servizio consegna spesa a domicilio
Servizio "farmaci a casa tua"
Compilazione dei moduli per "farmaci a casa tua" (i volontari della Protezione Civile possono venire a casa vostra per compilare il modulo o potete andare nella loro sede vicino all'UCP e si occuperanno loro della consegna alla Farmacia comunale di Sonnino Scalo)
Qualsiasi informazione sull'emergenza Coronavirus

POTETE CHIAMARE IL NUMERO DI SEGRETERIA DELLA NOSTRA PROTEZIONE CIVILE
3497181386

23.3.2020 - NUOVO ORARIO SERVIZI URBANI

22.3.2020 - SERVIZIO VOLONTARI
Per tutte le persone che non possono recarsi a fare la spesa, malati, anziani, non automuniti. Prenotate la vostra spesa, poi ci penseremo noi volontari a consegnarvela nel rispetto di tutte le accortezze.

 

20.3.2020 - ORDINANZA N.19 del Sindaco
   
Oggi è stata emessa ordinanza con la quale FINO AL 3 APRILE 2020 sono vietate le attività motorie, le attività ricreative e qualsiasi pratica sportiva svolte all'aperto in luoghi pubblici o di uso pubblico o di accesso al pubblico, in ragione, oltre che delle motivazioni fin qui espresse, dei rilevati assembramenti di persone e dell'impossibilità di effettuare controlli sul rispetto della distanza interpersonale di sicurezza. Sono esenti da tale divieto coloro che siano muniti di idonea certificazione e/o prescrizione medica che attesti l’esigenza di fare attività fisica all’aperto per motivi medici a causa di patologie sanitarie, da esibirsi al momento dell’accertamento;
- è vietato recarsi nelle campagne e nei fondi coltivati, se non per motivi urgenti e NON DIFFERIBILI in quanto connesse con il ciclo biologico di piante e animali, quali ad esempio effettuare raccolte di prodotti ortofrutticoli improcrastinabili e sostentare gli animali ivi posseduti.
Ordinanza n.19 del 20 marzo 2020 (in pdf)

Si aggiunge...
Ordinanza del Ministro della Salute del 20 marzo
nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o
seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.


18.3.2020 - CORONAVIRUS
SCADENZE PROROGATE DAL DECRETO "CURAITALIA"
▪ Patente;
▪ Revisione auto;
▪ Carta d'identità e Patente;
▪ Altre autorizzazioni speciali

 

17.3.2020 - AGGIORNAMENTI

SERVIZIO DI CONSEGNA  A DOMICILIO DEI FARMACI DA PARTE DELLA FARMACIA COMUNALE.

- Regolamento e modalità di svolgimento del servizio
- Modulo da compilare e consegnare all'incaricato della Socio Sanitaria.

Nuovi orari trasporti urbani

Le attività commerciali che attualmente sono aperte al pubblico (alimentari, supermercati, ortofrutta, macellerie, pescherie, panetterie, negozi che vendono prodotti di igiene, saponi e detersivi, negozi di elettronica, di prodotti elettrici, termoidraulici e ferramenta, ottica, ecc.), tranne le farmacie e le parafarmacie, fino al 5 aprile dovranno rispettare i seguenti orari:
- feriali e preventivi dalle ore 8.30 alle ore 19.00
- festivi dalle 8.30 alle 15.00

La cittadinanza è invitata ad effettuare l’approvvigionamento alimentare e quello relativo ad altri beni di primaria necessità presso gli esercizi commerciali PRESENTI NEL PROPRIO QUARTIERE DI RESIDENZA o in quello in cui si svolge l’attività lavorativa.

Con Ordinanza del Sindaco di Sonnino n. 18 del 17 marzo 2020 è stato disposto il divieto di vendere gratta e vinci, lotto 10 e altri giochi con vincite in denaro, fino al 25 marzo 2020, salvo proroghe.

Inoltre è stato vietato l'accesso al pubblico in parchi, aree verdi, aree attrezzate e aree giochi comunali fino al 3 aprile 2020.

Nuovo modulo di autocertificazione (compresa dichiarazione di non essere in quarantena... vedi a lato)

✴ Sintesi della nuova ordinanza del Sindaco in data 16 marzo 2020
- Divieto di vendita itinerante dei venditori ambulanti, fino al 3 aprile, salvo ulteriori proroghe o revoche.
- Il divieto, fino al 3 aprile 2020, di esposizione e vendita, al di fuori e all'esterno dei locali adibiti ad attività commerciali, sia sul suolo pubblico che privato o di uso pubblico o aperto al pubblico passaggio, anche in aree coperte se aperti comunque in almeno tre lati, di generi alimentari ortofrutticolo, erbaggi, legumi, generi alimentari e simili con l'immediata rimozione di tutte le strutture utilizzate per tali attività.
- le violazioni della presente ordinanza sono punite ai sensi dell'art. 650 del Codice Penale.

 

15.3.2020 - FLASH MOB

 

14.3.2020 - ULTIMI AGGIORNAMENTI

13.3.2020 - AGGIORNAMENTI

    
A PARTIRE DA DOMANI SABATO 14 MARZO A VENERDÌ 3 APRILE 2020 IL CIMITERO COMUNALE RESTERÀ CHIUSO ALLE VISITE

Visto il Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri, sto emettendo apposita ordinanza. Entro stasera sarà pubblicata. Da domani il cimitero sarà chiuso fino al 3 aprile. Aperti solo per i funerali ma potranno entrare un massimo di dieci persone tra i parenti più diretti, rispettando le misure di sicurezza e le distanze interpersonali di almeno un metro.

12.3.2020 - AGGIORNAMENTI:

Importanti novità, soprattutto per gli esercizi commerciali. Cercherò di riassumere le più significative:

Chiusura di bar, ristoranti, pub, paninoteche, gelaterie, pasticcerie, pizzerie. Potranno solo svolgere consegne a domicilio.

Chiusi anche parrucchieri, barbieri, centri estetici, negozi di vendita di abbigliamento, intimo e calzature, cartolibrerie, gioiellerie, bigiotteria, ecc.

Restano aperti solo esercizi commerciali che vendono beni di prima necessità, ovvero:
▪quelli che vendono prodotti alimentari (supermercati, ipermercati, alimentari, macellerie, panetterie, pescherie, ortofrutta, ecc.)
▪farmacie, parafarmacie
▪edicole, tabaccherie
▪ferramenta e materiale elettrico e termoidraulico
▪pompe funebri
▪ottici
▪lavanderie
▪negozi di elettronica ed elettrodomestici ▪negozi di articoli medicali e sanitari
▪negozi che vendono saponi, detersivi, prodotti per igiene personale ed igienico-sanitari
▪distributori di carburante e annesse aree di servizio (anche bar, la cui apertura è concessa solo in queste aree e dentro gli ospedali, stazioni, autostrade)

In tutti questi esercizi vanno comunque fatte rispettare le distanze di sicurezza e le norme igienico sanitarie e vanno evitati assembramenti.

È consentita la vendita di qualsiasi prodotto tramite distributori automatici, internet, tv, telefono, ecc.

Possono continuare ad esercitare: ▪professionisti (avvocati, commercialisti, architetti, ingegneri, geometri, ecc.) i quali possono spostarsi solo per motivi indifferibili e urgenti;
▪artigiani;
▪idraulici;
▪meccanici;
▪benzinai.

Restano aperte poste, banche e servizi assicurativi. Così come le aziende agricole, zootecniche e di trasformazione agro-alimentare.

Verrà ridotto il servizio di trasporto pubblico (con auto, pullman, ferroviario, aereo e marittimo)

Le altre attività produttive e le attività professionali possono restare aperte ma devono assumere protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale. Inoltre devono limitare al massimo gli spostamenti interni al sito di lavoro, sanificare gli ambienti più spesso possibile, favorire la fruizione di ferie, congedi e lavori agile (dove possibile) da parte dei dipendenti.
Sono incentivate le fabbriche e l’industrie a predisporre misure che siano adeguate per leggere questo momento: quindi regolazioni dei turni di lavoro, ferie anticipate, chiusura delle parti non indispensabili.

Queste misure entreranno in vigore da domani, 12 marzo, fino al prossimo 25 marzo 2020.

Restano invariate le altre misure già precedentemente adottate.

E resta fermo, anzi viene rafforzato, il principio guida di questi decreti:

BISOGNA STARE A CASA E USCIRE SOLO PER VERE E CERTIFICATE NECESSITÀ

 

11.3.2020 - AGGIORNAMENTI:
✴ I Mercati all'aperto sono sospesi. Quindi il mercato settimanale del sabato a Sonnino non verrà più effettuato fino al termine di vigenza del decreto, per ora fissato al 3 aprile.

✴ Parrucchieri e barbieri possono continuare a svolgere la loro attività, ma solo su prenotazione degli appuntamenti e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza nel locale di clienti in attesa. Il personale dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).

✴ Attività di ristorazione, pizzerie e bar: dopo le 18.00 NON è consentita la vendita ad asporto. È consentita solo la consegna a domicilio del cibo. Sarà cura di chi organizza l’attività di consegna a domicilio evitare che il momento della consegna preveda contatti personali.

Per altre spiegazioni o dubbi consultate il sito cliccando sul link di seguito riportato:

http://www.governo.it

1. Posso uscire di casa per una passeggiata?
SI, MA NON IN LUOGHI AFFOLLATI E SOLO SE NON SI CREA ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE, EVITANDO COMUNQUE LA FORMAZIONE DI GRUPPI.

2. Posso andare a fare la spesa in un altro Comune?
LA SPESA DEVE ESSERE EFFETTUATA IN PROSSIMITA' DELLA RESIDENZA/DOMICILIO QUINDI PRIORITARIAMENTE NEL PROPRIO COMUNE.

3. I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?
SI, PURCHÉ I LUOGHI NON SIANO AFFOLLATI E NON SI CREI ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE SEMPRE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

4. Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?
NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

5. Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

6. Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

7. Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?
SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO É CONSENTITO.

8. Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE – PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO.

9. Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?
NO, SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE DIMOSTRABILI.

10. Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.


 

Il Sindaco
Luciano De Angelis