ANTONIO CUGINI
Je'bbare de Sonnino...
Ammes’ agl’Abborìggene...
Dalla Porta S.Pietre alla...
Dalla Piazza glio pesce....
Campéro sapènno
Gesù nato a Sonnino
Le Torce
Processo a Lombroso
Stamo alla frutta
Stamo alla frutta 2





JE 'BBARE DE SONNINO, 50 ANNE I PASSA
Aglio bare agl'Arigne ce jeva jo Cemmerone
Jo tempio ' lla passatella i della sezione.
Spisso 'zze Catallo letegava co’ 'Battista
J' uno era compagno i gl' ètro socialista.

Alla cantina 'lla Croce de 'zze Merico
Jev' a mette’ la mèsa puro Padre Rico
Jo coniglio coceva alla fiera San Marco
Ma era 'no vattone che pareva 'no porco.

Aglio 'bbare Mechele via Cesare Battiste
Ce jeveno j' operaje, j' artegiane i gl'artiste
Le' bbire fioncaveno, se beveva tutto jo padrone
JO sotto i gl' ètr' agl'urmo deceveno ... JÒNE!

Verso la Portella aglio bare de Giggio
Era piìno, 'Nce se capeva jo pomeriggio
Battuta pronta, felosofo tra 'glie più argute
A 'tte Lodovico! (ce decivo) Je capiglie t' hao arecresciute?

Bèh,… Bèh…Bèh ….
'n' ètro barista ancora c' è!
Dalle Pieve co' 'lla resatella
S' ha 'ccattato mèsa Portella.

Jo bare deglio sport era chiglio de Manze
Pe' chi ariva alla Portèlla se jo trova denanze
Tra mèsa bbira i 'na mèsa scoreggia
Certe consumeno, ma 'bbìa la sèggia.

Sotto jo Sepporteco aglio bare Giggiotta
Doppo la mesa 'zze 'Ncicco s' appallotta
'Na vota ce decìro’ :"La bira ha scorta"
Aresponnivo: "massera 'ntrovo la porta".

Aglio bbare doppo la piazza 'glio pesce
Se non c' arintre ... doppo t'arencresce
Pe' ordenà 'na 'bbira tu batte le mane
Te la porta subbeto 'zze Bascialane.

Aglio ''bbare de 'zze Mesarecchia
Tutte se tulleno 'na romagna vecchia
Ce vao parecchie ... da San Francisco
A comenzà da z'Arnesto, lo vino è frisco.