Le ricette pubblicate
ANTIPASTI
PRIMI
SECONDI
CONTORNI
Broccoletti di rapa
Cappucce
Carciofi all'agro
Carciofi alla brace
Carciofi alla romana
Carciofi fritti
Cardi
Cicoria in padella
Ereva Zingara
Fagioli alla pignata
Fagiolini corallo
Frittelle con cavolfiore
Mappe (cavolfiori)
Melanzane a tocchetti
Patate e peperoni
Patate sotto la cenere
Rapette
Testo con la zucca
Testo con le zucchine
PANE, DOLCI e PIZZA
FRUTTA
 

Conoscete una vecchia ricetta sonninese? Inviatela.... possibilmente con qualche foto.

 

   

Carciofi alla brace
 

 

 

Ingredienti:

carciofi
aglio
mentuccia selvatica fresca
olio extravergine
sale
peperoncino

Preparazione:

Prendere i carciofi e tagliare i gambi lasciandone solo una piccola parte. Preparare un trito con l'aglio e la mentuccia fresca. Aprire i carciofi al centro e introdurvi un p̣ del trito, un pizzico di sale con un filo d'olio. Se piace anche un pizzico di peperoncino.
Adagiarli sulla brace non ardente, un modo che la cottura sia lenta e non si carbonizzino.
I carciofi coś cotti, sono come il pollo, vanno mangiati con le mani...
Togliere le prime foglie bruciacchiate, aprirli e mangiare la parte tenera delle foglie e il cuore del carciofo.

Buon appetito!.

 
  La mentuccia selvatica
Mentuccia - Calamintha nepeta.
Pianta perenne molto aromatica che cresce che un pò dappertutto sulle nostre montagne. Le piantine possono essere anche sradicate e coltivate in terra o in vaso.
Le foglie vanno raccolte giovani prima della fioritura. Consumarle fresche o farle essiccare in luogo ombroso. Conservare al riparo della luce e all'asciutto.
Nella cucina sonninese viene utilizzata soprattutto con i carciofi, i "ciammotte" e "ciammaruche" (lumache).